Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna
« CLICCA PER INFO +39 051 544251 »

Gabriella Bannò

Cosa mi porto a casa

Pubblicato il . Sezione: Gabriella Bannò

Sembra una frase scontata ma davvero mi porto a casa l’Africa e gli Africani. La forza, la dignità delle mamme del Baba Dogo Health Center che pur nell’assenza degli aiuti basilari per i loro figli in difficoltà non si arrendono e cercano strade e strumenti per aiutarli e riescono nell’incontro con noi a ritrovare il sorriso , la speranza e la voglia di andare avanti. Il sorriso e qualche pianto dei bimbi di “Africa chiama” insieme all’operosita e giocositá delle tate che li accudiscono. La capacità organizzativa dei tour operators scalzi che sulle spiagge di Watamu ti organizzano gite da far invidia alle nostre migliori agenzie, la creatività e l’allegria dei ragazzini organizzati sulla spiaggia in banda musicale con tanto di chitarra e batteria costruiti con materiale da recupero per racimolare qualche scellino. La loro bravura nel parlare italiano anche con l’accento toscano e la loro voglia i comunicare…I sorrisi, gli occhi profondi e allegri, la loro pelle così morbida, il tono di voce sempre gentile e basso, l’animo aperto e accogliente mi hanno aperto il cuore. Poi mi porto l’ampio respiro della savana dove ho visto convivere a poca distanza gazzelle e leoni… mi ha fatto riflettere sulla nostra incapacità a convivere con la
diversità mentre la natura ci insegna un rispetto profondo l’uno per l’ altro. Dell’Africa mi porto via anche l’inarrestabile energia di Grazia (Grace per i kenioti) volontaria del Servizio Volontario Internazionale che ci ha organizzato gli incontri di Nairobi e il safari di Amboseli, il tutto con il sorriso e l’immancabile spirito africano di fronte alle difficoltà : “hacuna matata “nessun problema tutto si può risolvere. E poi mi porto a casa il viaggio nel viaggio…il percorso evolutivo che ho fatto insieme a Maddalena , Daniele, le 2 Paola, Carmen, Alessio e non ultima Oriana. Fare gruppo ci ha permesso di consapevolizzare ed esternare le nostre emozioni, paure, angosce, speranze, superare pregiudizi, renderci conto che stavamo vivendo un’esperienza di scambio eccezionale che per me è stata una lezione di vita: quando non rinunciamo alla nostra dignità nessuna povertà ci può sottomettere.
Gabriella

Quello che è successo in Africa in questi giorni l'abbiamo vissuto insieme... questi racconti sono simili quando narrano i fatti, ma diversi per ognuno di noi

Maddalena Monari

Una parte di me già conosciuta, esplorata, toccata tutte le volte che mi sono innamorata...

Leggi »

Daniele Martini

Ho cercato di vivere questa esperienza il più profondamente possibile...

Leggi »

Alessio Bartoli

La magia del lavoro sul corpo ha cancellato le contratture e la stanchezza regalandomi stabilità e tranquillità .

Leggi »

Carmen Garbari

Il desiderio di abbracciarle, di aiutarle a stare insieme porta un’emozione che mi travolge, che mi porta a sognare…

Leggi »

Gabriella Bannò

Fare gruppo ci ha permesso di consapevolizzare ed esternare le nostre emozioni, paure, angosce, speranze…

Leggi »

Oriana Serra

Dall’Africa porto a casa la BELLEZZA. La bellezza della natura e dei colori, delle tante “regine di Saba” incontrate …

Leggi »

Paola Manzini

In ogni viaggio mi conosco sempre un po’ di più…è una opportunità non solo di incontrare una terra…

Leggi »

Paola Morelli

E’ stato il viaggio più intenso e più forte che ho fatto, perché è stato un viaggio “dentro” l’Africa…

Leggi »

Carmen e Alessio

Una parte di cuore rimarrà sempre qui in questa terra, con le persone che abbiamo incontrato in queste due settimane.

Leggi »

Paola e Lella

È stata una emozione profonda l'impatto con i corpi di queste mamme che a parole dicevano di stare bene...

Leggi »

Richiedi Informazioni

Per qualsiasi informazione non esitare a scriverci o a chiamarci direttamente allo +39 051 544251.

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente alla "Newsletter" per restare sempre aggiornato su tutte le novità, eventi, conferenze del Metodo Monari, Società Scientifica e sul Monari Punto Vita.

Lettera aperta ai fisioterapisti

Scegliere di fare il fisioterapista significa scegliere di entrare in contatto col corpo di un'altra persona.

Nelle scuole di fisioterapia questo particolare passa in secondo piano lasciando spazio alle tecniche fisioterapiche, alla teoria e alla pratica, entrambe importanti e semplici da apprendere. Quello che non è semplice è l'incontro con un altro corpo, non spinti dall'eccitazione, come avviene nella sessualità, non spinti dall'amore, come avviene con le persone che amiamo, ma con un diploma in mano...

Leggi tutta la lettera