Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna
« CLICCA PER INFO +39 051 544251 »

Inizia l’avventura

Pubblicato il . Sezione: Inizio

Questa mattina sono arrivati gli allievi che faranno lo stage e cosi inizierà la nostra avventura.

Ma vorrei raccontarvi cosa é successo ieri. L’ultima volta che siamo stati a Nairobi, quattro anni fa, abbiamo lavorato con gli studenti dell’università di fisioterapia e con i loro insegnanti. Si é trattato di una mattinata di lavoro con il Metodo, e di qualche informazione teorica, sufficente perché si appassionassero e ci chiedessero  di ripetere l’esperienza organizzando proprio uno stage. Parlando con il loro preside ho dato la mia disponibilità facendogli presente che gli avrei anticipato il nostro arrivo almeno qualche mese prima. Finalmente quest’anno ho deciso di fare uno stage a Nairobi sia con allievi Italiani che Afrcani.

A Settembre ho cercato di mettermi in contatto con la fisioterapista che ci aveva presentato il preside di facoltà, affinché gli annuncasse il nostro arrivo nel mese di gennaio. Per ragioni molto complicate, che ho preferito non approfondire, tutto questo non é stato possibile. Ieri mattina senza preavviso, io e Daniele siamo andati all’ Università e abbiamo chiesto  di parlare con il preside. Abbiamo aspettato un pò e  quando ci ha ricevuto, é stato  molto contento di rivederci e felice di far fare lo stage ai suoi alunni e al suo staff. Quello che mi ha stupito e’ stata la sua richiesta di ricevere un trattamento prima di mandare i suoi alunni. Ha chiamato il suo staff e davanti a loro, davanti allo specchio, in mutande, con i piedi uniti, ha ascoltato e visto le sue rotazioni.

Non  avevo mai conosciuto un preside, con questo coraggio, con questa sicurezza e con questo amore nel dirigere e sciegliere  per il bene della sua università. Questo modo di dirigere , questo provare di persona mi ha fatto capire che mi trovavo difronte a una persona speciale ed ero onorata di conoscerla. Daniele gli ha fatto il trattramento, lui ha visto, ha sentito ed era molto soddisfatto.

Domani inizieremo lo stage , Africani e Ilaliani. Il preside che si chiama Daniel, sarà con noi.     

                                                                                                                                                                                 Maddalena

Quello che è successo in Africa in questi giorni l'abbiamo vissuto insieme... questi racconti sono simili quando narrano i fatti, ma diversi per ognuno di noi

Maddalena Monari

Una parte di me già conosciuta, esplorata, toccata tutte le volte che mi sono innamorata...

Leggi »

Daniele Martini

Ho cercato di vivere questa esperienza il più profondamente possibile...

Leggi »

Alessio Bartoli

La magia del lavoro sul corpo ha cancellato le contratture e la stanchezza regalandomi stabilità e tranquillità .

Leggi »

Carmen Garbari

Il desiderio di abbracciarle, di aiutarle a stare insieme porta un’emozione che mi travolge, che mi porta a sognare…

Leggi »

Gabriella Bannò

Fare gruppo ci ha permesso di consapevolizzare ed esternare le nostre emozioni, paure, angosce, speranze…

Leggi »

Oriana Serra

Dall’Africa porto a casa la BELLEZZA. La bellezza della natura e dei colori, delle tante “regine di Saba” incontrate …

Leggi »

Paola Manzini

In ogni viaggio mi conosco sempre un po’ di più…è una opportunità non solo di incontrare una terra…

Leggi »

Paola Morelli

E’ stato il viaggio più intenso e più forte che ho fatto, perché è stato un viaggio “dentro” l’Africa…

Leggi »

Carmen e Alessio

Una parte di cuore rimarrà sempre qui in questa terra, con le persone che abbiamo incontrato in queste due settimane.

Leggi »

Paola e Lella

È stata una emozione profonda l'impatto con i corpi di queste mamme che a parole dicevano di stare bene...

Leggi »

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti gratuitamente alla "Newsletter" per restare sempre aggiornato su tutte le novità, eventi, conferenze del Metodo Monari, Società Scientifica e sul Monari Punto Vita.

Lettera aperta ai fisioterapisti

Scegliere di fare il fisioterapista significa scegliere di entrare in contatto col corpo di un'altra persona.

Nelle scuole di fisioterapia questo particolare passa in secondo piano lasciando spazio alle tecniche fisioterapiche, alla teoria e alla pratica, entrambe importanti e semplici da apprendere. Quello che non è semplice è l'incontro con un altro corpo, non spinti dall'eccitazione, come avviene nella sessualità, non spinti dall'amore, come avviene con le persone che amiamo, ma con un diploma in mano...

Leggi tutta la lettera