Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna Centro Monari | Bologna
« CLICCA PER INFO +39 051 544251 »

10° seduta con Maddalena Monari

Pubblicato il . Sezione: Sedute di Gruppo

10° seduta con Maddalena Monari

La proprietà dell’ossitocina di cancellare i comportamenti acquisiti ha indotto gli scienziati a chiamarlo anche «l’ormone amnesico». Walter J. Freeman avanza l’ipotesi che l’ossitocina elimini le connessioni neuronali esistenti che sono alla base dello schema attuale, in modo che si possano formare nuove mappe neuronali, e che l’ossitocina renda capaci di acquisire nuovi schemi di comportamento (cfr. Freeman, 2000).
Quando i centri del piacere vengono attivati, tutto ciò di cui facciamo esperienza ci risulta piacevole. La rivoluzione neuroplastica gioca un ruolo importante nelle relazioni che danno piacere, modificando il cervello umano. Merzenich (cfr. 2013) sostiene che l’esercizio di una capacità nuova in condizioni adeguate può modificare milioni e probabilmente miliardi di connessioni neuronali nella nostra mappa cerebrale. Da non molto tempo la ricerca nell’ambito delle neuroscienze ha acquisito il concetto di neuroplasticità, ossia la possibilità per il cervello di modificarsi in risposta a nuove esperienze, che ripetute possono far nascere nuovi neuroni in certe aree del cervello (specialmente durante l’infanzia in cui si ha una maggiore neuroplasticità), ma soprattutto possono modificare le connessioni fra i neuroni.

Tratto dal libro: I Muscoli hanno un cuore

Di Maddalena Monari
ed. Editori Riuniti

Richiedi Informazioni

Per qualsiasi informazione non esitare a scriverci o a chiamarci direttamente allo +39 051 544251.

    Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti gratuitamente alla "Newsletter" per restare sempre aggiornato su tutte le novità, eventi, conferenze del Metodo Monari, Società Scientifica e sul Monari Punto Vita.

    Lettera aperta ai fisioterapisti

    Scegliere di fare il fisioterapista significa scegliere di entrare in contatto col corpo di un'altra persona.

    Nelle scuole di fisioterapia questo particolare passa in secondo piano lasciando spazio alle tecniche fisioterapiche, alla teoria e alla pratica, entrambe importanti e semplici da apprendere. Quello che non è semplice è l'incontro con un altro corpo, non spinti dall'eccitazione, come avviene nella sessualità, non spinti dall'amore, come avviene con le persone che amiamo, ma con un diploma in mano...

    Leggi tutta la lettera